BAZZANA BLOG

Tenere alta la motivazione anche senza gare

La diffusione del Covid-19 ha colpito duramente il mondo del ciclismo. Molte competizioni in ogni categoria sono state annullate e solo alcune verranno recuperate ma, soprattutto a livello amatoriale, molti atleti si potrebbero ritrovare a non partecipare ad alcuna gara prima del 2021.

Ci si ritrova quindi da un lato con l’entusiasmo di poter nuovamente allenarsi outdoor, dall’altro però è demoralizzante accorgersi che gli obiettivi che ci si era posti sono per la maggior parte spariti, con la conseguente perdita di motivazione nell’affrontare i programmi di preparazione.

COME RITROVARE GLI STIMOLI PER ALLENARSI AL MEGLIO?

Il ciclismo non è solo pedalare rilassati godendosi il panorama ma è fatica, confronto, i ciclisti sono delle bestie da competizione (Strava docet), ma abbandonare i programmi di allenamento per l’assenza di gare dedicandosi a saltuarie uscite “casuali”, è la peggior decisione che potreste prendere.

Non mi rivolgo solo a chi fa gare o a chi è seguito da un preparatore, ma a chiunque abbia il desiderio di migliorare le proprie prestazioni, che sia per competizione con gli altri o semplicemente con sé stessi.

Vuoi sprecare tutto quello che hai fatto fino ad ora?

Moltissimi di voi si sono allenati con metodo per mesi. Prima ci avete dato dentro per tutta la preparazione invernale, poi avete preso la mazzata della quarantena ma non avete mollato nemmeno in casa.

Avete usurato i server dei simulatori e dei social per seguire chi proponeva lezioni live, avete investito tempo e denaro per l’acquisto dei rulli e vi siete prodigati in attività che non avevate mai provato prima.

E ora vorreste farvi abbattere da un calendario scarno di appuntamenti e certezze?

Programma sul lungo termine per raggiungere i migliori risultati

Il miglioramento della performance non è un ciclo chiuso e limitato, non si ottiene in pochi mesi e non è fine a sé stesso. I programmi possono cambiare, gli obiettivi anche, ma ognuno avrà effetto su quelli successivi e più la programmazione è continua e a lungo termine, più darà risultati migliori e duraturi.

Lavora sul breve termine per tenere alta la motivazione

L’obiettivo non è solo legato alle competizione. In gara mettiamo in campo tutto l’insieme di quello che abbiamo costruito alla ricerca del risultato, ma per arrivarci c’è prima un percorso fatto di tanti piccoli obiettivi senza i quali tutto crollerebbe.

Scegliere degli obiettivi intermedi nel breve e medio termine è fondamentale per rimanere focalizzati sull’allenamento e tenere alta la motivazione anche in assenza di gare. Ci aiuta inoltre a mantenere traccia di ciò che stiamo facendo, controllando che le cose procedano nel verso giusto.

SCEGLI I TUOI OBIETTIVI

Ci sono tantissimi e diversi aspetti che possono diventare un vostro nuovo obiettivo che, qualunque esso sia, avrà effetto su ciò che deciderete di fare successivamente.

Quindi non perdete l’occasione di crearvi nuovi stimoli!

Vi lascio con un elenco di alcuni aspetti su cui potete concentrare la vostra motivazione:

  • Migliorare il tempo su un determinato percorso o su una salita.
  • Migliorare i picchi di potenza su diverse durate (sprint, 1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, ecc…).
  • Raggiungere un determinato valore di soglia.
  • Imparare o migliorare l’esecuzione di un elemento tecnico (bunny hop, surplace, impennata, ecc…).
  • Completare un tratto tecnico in cui si hanno delle difficoltà.
  • Superare un certo dislivello in una singola uscita o in un numero predefinito di giorni.
  • Superare una certa distanza percorsa in una singola uscita o in un numero predefinito di giorni.
  • Ecc…

Buon lavoro!!!

 

Daniele Bazzana  – BC Training

Ti è piaciuto? Condividi!